Fascisti, fascisti. Dove.. dove? IN FRANCIA

     È con enorme sconcerto ed indignazione che IL MEDIO tutto, segnala, dopo averlo rilevato, un chiaro caso di propaganda fascista. A commettere questo ignobile reato non sono, come molti si aspetterebbero, i vari movimenti di ultradestra che, da decenni, fascisteggiano impunemente su tutto il territorio nazionale, ma un’intera nazione.
     Con una evidente dimostrazione di disprezzo per la sinistra antifà italiana, infatti, la Repubblica Francese ostenta simboli chiaramente riconducibili alle ideologie assolutiste del ventennio mussoliniano.
     Senza vergogna alcuna, la confinante nazione transalpina, va orgogliosamente fiera del suo araldo nazionale che riporta, in bella mostra, un grande fascio littorio; famigerato emblema del Partito Nazionale Fascista di Benito Amilcare Andrea Mussolini.

Stemma Fascista della Repubblica di Francia

     Dopo lo scandalo della bandiera della Marina Imperiale Tedesca in una caserma dei carabinieri, un altro insopportabile sfregio al sentimento antifascista.
     IL MEDIO, sensibile a certi temi fondamentali per il progresso dell’umanità, chiede l’immediato intervento di personaggi da sempre attivi in quest’ambito, come Boldrini e Fiano, affinché si spendano per l’incriminazione della nazione Francia per l’abominevole reato di apologia del fascismo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *