Ospedale di Gorizia; reparti invasi dalle mosche

     È risaputo che le mosche, generalmente, gironzolano intorno ad un mucchietto di merda o un cadavere, un luogo comune che calza a pennello con ciò che succede nel nostro ospedale; un vero e proprio cadavere ridotto ad una merda dalle amministrazioni regionali Tondo/Serracchiani che, a turno, hanno fatto di tutto per decretarne la condanna a morte.
      A dare ulteriore vigoreal luogo comune di cui sopra, da qualche giorno, i reparti del nosocomio cittadino collocati nei piani sovrastanti l’obitorio, sono totalmente invasi da questo fastidioso insetto.
     Il sospetto è che ci sia qualcosa che non funziona nel sottostante obitorio, appunto; forse lo smaltimento di residui organici, forse una errata igienizzazione, sta di fatto che il disagio è forte e, nonostante le numerose segnalazioni del personale, è tuttora privo di soluzione.
      Certo è che, considerato lo stato di decomposizione della sanità cittadina, la presenza di insetti NECROMERDOFAGI è un evento tutt’altro che sorprendente ma, viste le prospettive per il futuro, a breve non avremo più di che lamentarci; dopo la totale demolizione del servizio ospedaliero, infatti, non esisteranno più reparti che le mosche potranno invadere.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *