Cartelli; segnali di stop!!!

     Potremmo non vedere mai esposti, in giro per la provincia, i cartelloni della Cartelli; dopo la palma per i santini più fashion, infatti, a Samantha Cartelli, consigliera regionale in pectore (cit. TG3) per Forza Italia, potrebbe andare il primo premio per il contest “candidatura più breve”.
     A causa di un insieme di dimenticanze, i dati della candidata forzista non sono stati correttamente trasmessi provocandone l’immediata espulsione dalla corsa allo scranno regionale.
     Una volta finito di sputare fuoco ed affilare i rasoi necessari a scuoiare vivi i “distratti”, la Cartelli, che potrebbe condividere la sorte con Massimiliano Marzin (candidato a Udine) ed Angelo Righetti (candidato a Pordenone), annuncia di aver già avviato le pratiche per il ricorso.
     Anche il primo sostenitore della candidata – il padre Luciano – pare averla presa con filosofia e, mentre riempiva la piscina di casa sua con pece incandescente nella quale immergere Silvana Romano e Giulio Tavella – a quanto pare “autori” della dimenticanza – si è detto rilassato e fiducioso nell’esito del ricorso.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *